La PRgroup gestisce da anni innumerevoli attività musicali che si svolgono
soprattutto nel nord Italia con grande riscontro di pubblico.
L’esperienza maturata in più di vent’anni di attività ci ha permesso di
conoscere il gradimento di un pubblico, in particolare quello “turistico”,
oltreché internazionale e quindi di proporre una serie di spettacoli basati sulla
massima riconoscibilità all’insegna ovviamente della qualità esecutiva che ci
viene riconosciuta.
Quest’anno avremo l’onore di eseguire il concerto di CAPODANNO a GRADO.

1 GENNAIO 2020
ore 17.00
PALAZZO REGIONALE DEI CONGRESSI

Viale Italia 2

INGRESSO LIBERO

L’Amministrazione Comunale di Grado è lieta di augurarVi un Felice 2020
Comune di Grado
Servizio Cultura
www.comunegrado.it

Orchestra di Venezia
SOLISTI
Sebastiano Maria Vianello
Leonardo Galligioni

Sebastiano Maria Vianello

Sono nato ad Ankara da genitori veneziani, pianisti ed docenti di Conservatorio, i quali un po’ contro le mie aspirazioni, mi imposero lo studio del pianoforte. Non mi sentivo assolutamente attratto da quello strumento sicché, staccato dal muro il violino che era appartenuto a mio nonno Giuseppe, in breve tempo riuscii a far cantare quella “strana scatola”. E riuscii anche a divertirmi, facendomi accompagnare da mio fratello Gabriele, pianista che ha seguito le orme di papà e mamma.
Venni ben presto affidato alle esperte mani di Giovanni Guglielmo. Il gioco cominciò ad appassionarmi sempre più, sino a diventare un serio apprendimento. Debuttai a 12 anni, nella Sala Grande dell’Università di Mülacker in Germania. Poi via, via, nei programmi Rai dedicati ai giovani talenti. Ho ultimato gli studi con Pavel Vernikov, Gregory Zhislin e Corrado Romano, i quali mi diedero la possibilità di mettermi a contatto con altre importanti scuole violinistiche internazionali. Dopo alcune esperienze giovanili al Festival di Barga e con l’orchestra Arrigo Pedrollo, il M° Bruno Giuranna, allora Direttore Stabile, mi invitò a far parte dell’Orchestra di Padova e del Veneto (1986). Nel 1990 costituii una mia orchestra ove potei esibirmi come solista: il Gruppo Strumentale Veneto G.F Malipiero, Più di 650 concerti furono la mia palestra per approfondire il repertorio solistico ed il mestiere di spalla d’orchestra.
Contemporaneamente ho avuto l’opportunità di fare altre interessanti e lusinghiere esperienze musicali: 200 concerti nell’arco di 8 anni con I Virtuosi dell’Ensemble di Venezia, con sede nella chiesa della Pietà o di Vivaldi e in tournèe in Turchia e Brasile. Sono membro solista degli Interpreti Veneziani dal ’95 con i quali ho già fatto 750 concerti e ho così l’occasione di esibirmi nelle più belle sale in Australia, Giappone, Stati Uniti, America del Sud tutta.
Dal 1996 ho iniziato una collaborazione con il M° Josè Maria Ulla, allora Direttore dell’ Orquesta Sinfonica di Bahia Blanca ed ogni anno effettuo una tournèe in Argentina: Concerti di Mozart, Viotti, Tchaikowski e molti altri. Consolidata l’amicizia abbiamo istituito nel 2006 la Sinfonieta Mar del Plata, un’orchestra che interpreta diversi stili di musica. Volete sapere che violino suono? Un poderoso Antonius et Hieronymus Amati Cremonensis del 1611 acquistato a Londra nel 1995.

Leonardo Galligioni

Leonardo Galligioni inizia lo studio del contrabbasso a 12 anni, sotto la guida delMaestro Mauro Muraro; a tredici anni esegue con l’ orchestra, a Venezia, presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista la “Gavotta” di Lorenziti, a quattordici anni esegue il concerto di Domenico Dragonetti in La Maggiore al Festival Musica a 4 Stelle di Grado, successivamente, con varie orchestre, si è esibito come solista, accompagnato dall’ orchestra, eseguendo vari altri concerti:” Tarantella” di G. Bottesini, “Nel cor più non mi sento” di G. Bottesini, “Allegro alla Mendelssohn” di Bottesini e presso la Scuola Grande di San Rocco, a Venezia, ha suonato la “Fantasia su la Sonnambula” di Bellini, di Bottesini.
Svolge intensa attività cameristica, chiamato da varie orchestre da camera.
Nel 2018 è stato ammesso al concorso Sperger grazie all’invio di un video di un brano imposto dall’organizzazione del concorso, in cui ha dimostrato le sue capacità virtuosistiche e musicali.
Nel 2018/2019, svolge intensa attività cameristica e sinfonica presso il Conservatorio di musica Benedetto Marcello, come primo contrabbasso, chiamato come professionista, pur essendo studente.
Nel dicembre 2018, partecipa con l’ensemble strumentale Orpheus, diretto dal Maestro De Nadai, all’ esecuzione di Maria De Buenos Aires di Piazzolla presso il teatro Comunale Mario del Monaco di Treviso e il teatro Verdi di Pordenone e nell’aprile del 2019, sempre con l’ensemble Orpheus esegue l’opera il Mago di Oz del Maestro Valtinoni, al teatro Concordia di Pordenone. Nel luglio 2019, come solista si esibisce alla Chiesa della Pietà di Venezia, suonando la “Fantasia su la Sonnambula” di Bellini rivisitata da Bottesini.
Nell’agosto 2019 vince la borsa di studio e tre concerti premio de “I Solisti Veneti”, in occasione della MASTER CLASS SULL’ESECUZIONE DELLA MUSICA VENETA 2019, eseguendo come solista “La Sonnambula” di Bottesini, viene poi invitato presso il “Royal College of Music” di Londra, per sostenere l’audizione perfrequentare il Master per contrabbasso solista e la vince ottenendo la borsa di studio per frequentare il college.
Suona con un contrabbasso Pöllmann modello Busseto del 1970

Event Date

1 Gennaio 2020 - 1 Gennaio 2020

Event Time

05:00 - 18:30

Ticket Price

Event Location

viale italia 2 Grado